RUTE


Bolgheri Doc Rosso

Rute deriva della parola “rosso” in Etrusco, la cui radice è comune in diverse lingue europee. Rosso è il colore (del vino) che più identifica il nostro straordinario territorio. La storia viticola di Bolgheri è molto antica ma è dalla seconda metà del Novecento che questa grande vocazione è stata riconosciuta in tutto il mondo, grazie al miglioramento generale della produzione e la selezione delle varietà più adatte al territorio. Con Rute, grazie al nostro lavoro accurato di vignaioli, esprimiamo l’anima più territoriale di Bolgheri, fatta di eleganza e complessità.
L’etichetta, come il nome, è volutamente essenziale con il disegno di un grappolo d’uva, particolare del tralcio di vite che rappresenta il nostro logo ed è una delle più antiche rappresentazioni di questo soggetto ritrovate in Italia (X sec. a.C. circa).
VARIETA’: soprattutto Cabernet sauvignon e una piccola parte di Merlot.
VIGNETO: sulle colline bolgheresi, è un terreno di origine alluvionale, sciolto, profondo e ricco di scheletro. Il clima è mediterraneo ma rinfrescato dai venti tirrenici, con una rilevante escursione termica estiva fra il giorno e la notte. Lavoriamo in modo sostenibile, con i metodi dell’agricoltura integrata.
PRODUZIONE: è vinificato senza correzioni o aggiunte che alterino le caratteristiche territoriali delle uve. I grappoli sono diraspati e pigiati in modo molto soffice. Dopo la fermentazione e la macerazione, è affinato per circa 12 mesi in botti non nuove sulla feccia fine e 6 mesi in bottiglia. Non filtrato ma illimpidito con travasi.