Fig.-1-Genetic-Emasculazione--e1505117746431
Il punto sugli ibridi resistenti
23 luglio 2019
67734744_2618358064862348_631467609644072960_n
Criseo migliore vino della costa per Sommelier Toscana
6 agosto 2019

Primo Levi e il viaggio di un atomo di carbonio

743AB8F1-79D0-422E-91A5-ADD88A3C0870

Ricordiamo anche noi Primo Levi, con alcune parti del suo bellissimo racconto Il Carbonio, dall’opera Il Sistema Periodico, perché parla anche di vino e vinai:

…Fu colto dal vento, abbattuto al suolo, sollevato a dieci chilometri. Fu respirato da un falco, discese nei suoi polmoni precipitosi, ma non penetrò nel suo sangue ricco, e fu espulso. Si sciolse per tre volte nell’acqua del mare, una volta nell’acqua di un torrente in cascata, e ancora fu espulso. Viaggiò col vento per otto anni, ora alto, ora basso, sul mare e fra le nubi, sopra foreste, deserti e smisurate distese di ghiaccio; poi incappò nella cattura e nell’avventura organica.

L’atomo di cui parliamo, accompagnato dai suoi due satelliti che lo mantenevano allo stato di gas, fu dunque condotto dal vento, nell’anno 1848, lungo un filare di viti. Ebbe la fortuna di rasentare una foglia, di penetrarvi, e di essere inchiodato da un raggio di sole.

E’ entrato a far parte di una molecola di glucosio, tanto per dirla chiara… Viaggiò dunque, col lento passo dei succhi vegetali, dalla foglia per il picciolo e per il tralcio fino al tronco, e di qui discese fino a un grappolo quasi maturo. Quello che seguì è di pertinenza dei vinai…

47E53F6B-0B7E-4CAC-A263-811C9D3FC1C2

Comments are closed.