CRISEO


Bolgheri DOC Bianco


Criseo nasce dalla nostra passione per i grandi bianchi da invecchiamento. Sul territorio non avevano una storia: l’abbiamo costruita passo a passo. Deriva da Vermentino e un elegante insieme di vitigni a bacca bianca, attentamente selezionati per dare un vino longevo e di grande espressività. L’affinamento sui lieviti gli dona complessità, finezza e una lunga persistenza.
Questo vino assume un bel colore dorato, da qui il nome Criseo, “fatto d’oro”. Dei satiri danzano con in mano una coppa e uno strumento a sonagli. Rappresentano i tre doni che, secondo gli antichi, Bacco ha fatto all’umanità per farci scordare gli affanni della vita: il vino, la danza e la musica.
NUNC EST BIBENDUM
NUNC PEDE LIBERO
PULSANDA TELLUS…
Ora bisogna bere, ora bisogna far risuonare la terra con libero piede (danzare di gioia)

Orazio, Ad sodales, Carmina I, 37

ULTIMA ANNATA: 2016
PRIMA ANNATA: 2002
VARIETA’: complantazione di Vermentino (la maggioranza), Fiano, Verdicchio, Incrocio Manzoni (Pinot bianco X Riesling renano), Petit Manseng.
VIGNETO: dalla vigna Campo Bianco, sulle colline bolgheresi. E' un terreno di origine alluvionale, sciolto, profondo e ricco di scheletro. Il clima è mediterraneo ma rinfrescato dai venti tirrenici, con una rilevante escursione termica estiva fra il giorno e la notte. Lavoriamo in modo sostenibile, con i metodi dell’agricoltura integrata.
PRODUZIONE: Le uve sono raccolte insieme, in un momento scelto accuratamente, e co-fermentate. Dopo una pressatura soffice, il mosto è pulito per precipitazione naturale dei torbidi a freddo. È vinificato senza correzioni o aggiunte che alterino le caratteristiche territoriali delle uve. È affinato in acciaio sui lieviti per 1 anno e 1 in bottiglia.
Disponibile nei seguenti formati: 750 ml - (Magnum) 1,5 litri.