BACCO IN TOSCANA


Toscana IGT Rosso

Nel XVII sec. Francesco Redi scrisse il poema “Bacco in Toscana”, un vero e proprio inno al vino toscano. Nel poema si racconta che il Dio arriva in Toscana ed elegge questa terra a sua nuova patria. Bacco è col suo seguito giocoso di satiri, ninfe e della moglie Arianna, fra canti e balli, scherzi e bevute. Nel verso: “cantino e ballino il BOMBABABÀ” si nomina questa danza toscana in voga all’epoca, il cui nome è una vera e propria “esplosione” della gioia di vivere che ci dona il vino!
VARIETA’: Sangiovese e Syrah
VIGNETO: Sulle colline bolgheresi, è un terreno di origine alluvionale, sciolto, profondo e ricco di scheletro. Il clima è mediterraneo ma rinfrescato dai venti tirrenici, con una rilevante escursione termica estiva fra il giorno e la notte. Lavoriamo in modo sostenibile, con i metodi della viticoltura integrata.
PRODUZIONE: È vinificato senza correzioni o aggiunte che alterino le caratteristiche originarie delle uve. E’ affinato per circa 9 mesi in rovere (10% legno nuovo).